Centro Storico, controlli a tappeto dei carabinieri, tra ambulanti, degrado e spaccio

La scorsa notte, i Carabinieri della Compagnia Roma Centro hanno effettuato un servizio straordinario di controllo nel centro storico, finalizzato a contrastare l’abusivismo commerciale e le varie forme di degrado connesse alla c.d. “Movida” notturna.

I militari nel corso dei controlli hanno arrestato 4 cittadini stranieri: un cittadino tunisino, 26enne, arrestato in via Giolitti per spaccio di stupefacenti. Sequestrate alcune dosi di marijuana e una decina di euro, identificato anche l’acquirente che sarà segnalato; un cittadino egiziano di 29 anni, sempre per spaccio in zona Termini. Sequestrate alcune dosi di hashish e denaro contante, identificato l’acquirente che verrà segnalato come assuntore; infine altri due cittadini egiziani, entrambi 18enni, per aver rapinato ad un turista straniera il cellulare.

Altri due cittadini stranieri, un iracheno di 37 anni e un libico di 33, sono stati denunciati dai Carabinieri rispettivamente per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e l’altro per ricettazione di due telefoni cellulari.

In tutta la zona di piazza di Spagna comprese le vie limitrofe i militari hanno invece sanzionato amministrativamente dieci stranieri, tutti cittadini del Bangladesh, a cui sono state sequestrate decine di oggetti messi in vendita abusivamente come aste per selfie, palline di gomma, rose, foulard.

I 4 arrestati, tutti senza fissa dimora, con piccoli precedenti, sono stati accompagnati nelle varie caserme e trattenuti in attesa di essere condotti in tribunale per essere sottoposti al giudizio direttissimo.

Clicca per leggere Centro Storico, controlli a tappeto dei carabinieri, tra ambulanti, degrado e spaccio su Iltabloid.

(Visited 4 times, 1 visits today)

Sull'autore

Vedi anche