Fiumicino, Piano Alitali, Opposizione: “Si faccia presto o cataclisma occupazionale”

È diverso tempo che raccogliamo gli appelli accorati dei sindacati e sosteniamo insieme a loro la necessità di cambiare rotta. La piega che sta assumendo la vicenda Alitalia ha del grottesco. Della solidarietà i lavoratori non sanno che farci. Non si mangia e non possono darla da mangiare alle loro famiglie. Per questo abbiamo lanciato al Governo e alla Regione Lazio una proposta per coinvolgere grossi gruppi Italiani come Eni, Leonardo Finmeccanica e Ferrovie. Un piano fattibile e concreto che chiediamo di prendere in considerazione in tempi ragionevolmente brevi, prima che si registri l’ennesimo cataclisma occupazionale con ricadute sociali pesantissime per tutti: lavoratori, famiglie ed enti costretti a gestire una situazione delicatissima ed ‘esplosiva’. Secondo noi è necessario partire prima di tutto dalla internalizzazione di attività importanti come la manutenzione dando risposte anche alle centinaia di lavoratori della ex Alitalia Maintenance Systems rimasti senza lavoro, stipendi e garanzie per il futuro.

Lo dichiarano i consiglieri comunali Mauro Gonnelli, William De Vecchis, Federica Poggio, Raffaello Biselli, Giuseppe Picciano

Clicca per leggere Fiumicino, Piano Alitali, Opposizione: “Si faccia presto o cataclisma occupazionale” su Iltabloid.

(Visited 7 times, 1 visits today)

Sull'autore

Vedi anche